Lenti a Contatto

Le lenti a contatto sono dispositivi medici in materiale plastico, a forma di piccola calotta trasparente, che vengono applicati sulla superficie oculare per correggere difetti di refrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo, ecc).

Presentano molti vantaggi, ma gli occhi di alcune persone non le tollerano soprattutto perché limitano la respirazione della superficie oculare (la cornea è soggetta ad ipossia ovvero la mancanza d'ossigeno).

 ( Da Wikipedia, l'enciclopedia libera )

 

 

Tipi di lenti a contatto

Le lenti a contatto si suddividono correttamente in due grandi famiglie, in base ai materiali utilizzati per la loro costruzione:

  • lenti rigide o polimeri vetrosi
  • lenti morbide o polimeri gommosi

 

 

Lenti rigide [modifica]

La manutenzione ordinaria di queste lenti si divide in diversi processi:

  • Pulizia
  • Disinfezione
  • Risciacquo
  • Lubrificazione

Pulizia 

L'azione di pulizia è essenziale per la rimozione dalla superficie della lente di muco e cosmetici, e precede l'azione disinfettante della stessa. La presenza di questi composti diminuisce l'effetto di disinfezione effettuato posteriormente, diminuisce la bagnabilità del materiale ed il comfort d'utilizzo.

Gli agenti pulenti possono essere di natura anionica, nonionica o anfotera. I secondi sono i tensioattivi maggiormente utilizzati, per la loro caratteristica di emulsionare i lipidi, solubilizzando i depositi e rimuovendo i contaminanti presenti nella lacrima.

Disinfezione

L'azione di disinfezione ha come scopo principale il prevenire uno stato patologico iniziale proveniente da un agente eziologico presente sulla superficie della lente a contatto[1].

Le soluzioni utilizzate per la disinfezione sono composte da uno o più antisettici, quali il benzalconio, il thimerosal e la clorexidina, e da un chelante, quale l' EDTA.

Risciacquo

L'azione di risciacquo ha la funzione di eliminare gli scarti provenienti dall'azione di disinfezione, mantenere la bagnabilità della superficie e svolgere ruolo di tampone, ovvero di mantenere il livello del PH su valori neutri o lievemente basici (intervallo PH=7,0/7,4). Le soluzioni utilizzate sono prevalentemente saline.

Lubrificazione

L'azione di lubrificazione è necessaria per mantenere l' idrofilia del materiale, essenzialmente idrofobo. L'azione di ricopertura del film lacrimale protegge inoltre la superficie della lente durante l'applicazione, prevenendo la trasmissione dalle dita di depositi sebacei.

I componenti maggiormente utilizzati come agenti umettanti sono l' alcool polivinilico, l' ossido di polietilene, l' idrossietilcellulosa e la metil-cellulosa.

 
Ottica Vision is di Nese Roberta -
Via della Giustiniana 77/b
Tel. :06/33.23.336 - Fax. :06/33.23.336
P.IVA: 08202460583
Credits

air jordan pas cher air jordan air jordan air jordan pas cher air jordan air jordan pas cher hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan

air jordan pas cher air jordan air jordan air jordan pas cher air jordan air jordan pas cher hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan hogan hogan outlet scarpe hogan